domenica 7 agosto 2022




Ultimissime:


Politica
sabato, 28  maggio 2022



08:30:00
Tajani a Barletta per amministrative, sen. Damiani: "Dall'altra parte c'è nervosismo"
"Se pensano di innervosire la campagna elettorale hanno sbagliato bersaglio£



A due settimane dal voto amministrativo del 12 giugno, la campagna elettorale a Barletta entra sempre più nel vivo, con la presenza in città dei leader nazionali. A sostegno del candidato Sindaco Cosimo Cannito, questa sera, 27 maggio, in piazza Caduti il vicepresidente nonché coordinatore unico di Forza Italia Antonio Tajani, già Presidente del Parlamento europeo. Sul palco anche l'on. Mauro D'Attis, coordinatore regionale, il consigliere regionale Giandiego Gatta e i coordinatori provinciale e cittadino Marcello Lanotte e Giovanni Ceto. A introdurre l'intervento conclusivo di Tajani, il senatore Dario Damiani.

"In questi giorni, con tutti i candidati della nostra lista, che ringrazio uno per uno, siamo tra la gente a parlare delle nostre idee e dei nostri programmi. E riceviamo un riscontro molto positivo - dichiara Damiani - Stiamo facendo una campagna elettorale serena, basata sui contenuti, come da tempo non vedevo. Dall'altra parte invece c'è nervosismo. E si capisce perché iniziano ad attaccare il nostro candidato Sindaco non solo politicamente ma anche sul piano personale. Ma se pensano di innervosire la campagna elettorale hanno sbagliato bersaglio, perché noi tiriamo dritti, non cadiamo in certe provocazioni e possiamo guardare in faccia i cittadini. Loro no, perché non hanno idee né programmi".

Indispensabile il filo diretto Barletta - Roma, per il parlamentare azzurro: "Dobbiamo continuare a rafforzare il legame tra il riferimento nazionale e la nostra città perché solo così l'Amministrazione, che deve tornare a essere guidata da Mino Cannito, può crescere e realizzare importanti risultati".


Redazione



sen-dario-damiani elezioni-amministrative







“Lotta alle zanzare”, dal 1 giugno a Barletta azione di disinfestazione

PD contro Cannito: "Svende Barletta, ma a sua insaputa"