mercoledė 28 ottobre 2020


Ultimissime:


Sport
giovedė, 20  agosto 2020



10:02:00
Barletta 1922, un'estate sotto l'ombrellone biancorosso
La campagna acquisti orchestrata dal nuovo tecnico Farina è stata a dir poco sontuosa



Ormai ci siamo. Il campionato d’Eccellenza pugliese 2020-21, con inizio previsto per il 20 settembre, sta bussando finalmente alla porta. Non è più tempo di afose estati sportive che vivono solo di radio ombrellone, a Barletta si è tornati a parlare di cacio vero, nelle piazze, nei bar, nei ritrovi e in spiaggia, sotto gli ombrelloni. Si parla di allenamenti e di amichevoli, si discute delle prime scelte tecniche e del calendario prossimo alla pubblicazione. Sta montando entusiasmo e sono non pochi i tifosi barlettani contagiati da questo clima. 

E la Società? Tutti sembrano fiduciosi. La campagna acquisti orchestrata dal nuovo tecnico Francesco Farina è stata a dir poco sontuosa. La squadra è stata costruita su sue indicazioni e la rosa sembra mostrare sin delle prime sgambate sul campetto del centro sportivo “Capirro Sport Village” di Trani tanta voglia di primeggiare. In questa occasione specifica voglio ricordare ai ragazzi tesserati quanto sia importante onorare la casacca del Barletta proprio in un momento come questo, un momento potrebbe voler dire l’agognato riscatto verso una promozione attesa da troppi anni. Cosi prendendo in prestito un vecchio adagio di Mogol Battisti, non posso che pensare “non sarà un’avventura”. Questo nuovo Barletta Calcio deve uscire al più presto possibile da questi tornei regionali fastidiosi, difficili dove il calcio giocato spesso fa posto a tante altre cose che nulla hanno a che fare con lo sport.

Ecco perché il Tecnico Francesco Farina con la collaborazione del Presidente Mario Dimiccoli ha messo in piedi una squadra degna del blasone della Città della Disfida, ampia e con un mix omogeneo tra under promettenti e calciatori esperti, alcuni dei quali di categoria superiore: solo per citare un nome, l’argentino Facundo Ganci. Per gli allievi del settore giovanile la panchina è stata affidata al tecnico Angelo De Ruggiero, ex calciatore del Bari. Ora sarà importante partire subito con il piede giusto e pigiare immediatamente sull’acceleratore. Ai nastri di partenza di questa Eccellenza dobbiamo arrivare con la “coccarda” al petto perché siamo il Barletta. Fondamentale sarà il rispetto della disciplina: l’esperienza dello scorso ci insegna che sarà fondamentale non accettare provocazioni, mantenere i nervi saldi e non mollare mai.

Intanto respiriamo questo ottimismo. Alle sue prime interviste, l’allenatore ha promesso alla tifoseria che i suoi ragazzi usciranno dal campo ogni domenica con la maglia zuppa di sudore. Il Barletta non si discute ma si ama. Sempre forza Barletta con cuore biancorosso.
 


Umberto Casale



calcio sport







"Siamo Angeli con una sola ala... possiamo Volare soltanto Abbracciati": a Barletta serata di beneficenza

Scongiurato il pericolo di demolizione per il Polivalente a Barletta. La riapertura a settembre