mercoledė 24 luglio 2024




Ultimissime:


Politica
martedė, 18  giugno 2024



19:30:00
Consiglio Comunale Barletta, fuori tutti! La maggioranza interpreta 'Perfetti Sconosciuti'
Cannito, senza numeri, ordina di lasciare l'aula



Se dovessimo proporre un film per questa consiliatura guidata dal regista Cosimo Cannito, questo film sarebbe senz’altro Perfetti Sconosciuti, una pellicola del 2016 diretta da Paolo Genovese che riunisce un gruppo di amici che scoprono arcani nascosti nonostante un forte legame tra loro.
Ecco, a distanza di tempo (ma nemmeno molto), Perfetti Sconosciuti diventa l’appellativo ufficiale della maggioranza Cannito bis, ormai spaccata in due più che mai.

Facciamo come sempre cronistoria: si riunisce l’assise, domande di attualità, finalmente l’approvazione delle commissioni consiliari e poi, il fulmine a ciel sereno. Al punto all’ordine del giorno numero 2 (Variazione al Bilancio di previsione 2024-2026 ai sensi art.175 comma 3 del T.U.E.L. proposta n.50;) salta il banco. La maggioranza non c’è, solo 11 i consiglieri che ormai rispondono direttamente al sindaco Cannito, più la novità di quest’oggi, l’astensione della consigliera Patrizia Mele.

Ma sulla consigliera ci torneremo tra poco.

Ed è qui che il primo cittadino ferma tutto e chiede la sospensione. Al ritorno in aula la dichiarazione del capogruppo di Fratelli d’Italia Gennaro Cefola testimonia il diktat di Cannito: “Volevo notificarvi che la maggioranza esce dall’aula” dice Cefola. Ed è così che in fila indiana tutti gli 11 hanno lasciato l’aula, più chiaramente il sindaco. Ora la riflessione che vi lasciamo fare è d’obbligo: contando anche le assenze, la maggioranza conta 16 consiglieri comunali (più un appoggio diretto o indiretto). Cannito potrà andare ancora avanti di ‘’cortomuso’’ per i prossimi 3 anni o sarà inevitabilmente costretto a trovare una soluzione?

Con la consigliera Patrizia Mele, la maggioranza conterebbe 18 rappresentanti, ma è ormai assodato da tempo il ‘’mal di pancia’’ della stessa che oggi lo ha dimostrato pienamente. Ecco perché Perfetti Sconosciuti, perché in campagna elettorale erano tutti amanti del candidato sindaco, fin quando poi non sono arrivate le poltrone da dividere?

Discorso a parte per il gruppo di Forza Italia che da tempo non risponde più al sindaco Cannito. Il segretario cittadino Giovanni Ceto ha dichiarato in aula: “Forza Italia è un gruppo di maggioranza perché lo hanno deciso i cittadini. Non ci siamo allineati alla linea di chi ha deciso di uscire dall’aula perché qualcuno da tempo ha deciso di non coinvolgerci più nelle decisioni di questa maggioranza e di questa amministrazione. Oggi non abbandoniamo l’aula perché non ne vediamo il motivo e ci piacerebbe coinvolti nella discussione di alcuni provvedimenti, purtroppo però, nostro malgrado, non è così, forse per decisione di qualcuno della maggioranza e probabilemente del sindaco.”

Tuonano chiaramente le opposizioni, la realtà dei fatti è che oggi, più che mai, Cannito deve fare delle scelte. E per la cronaca, il consiglio comunale è proseguito, ed oltre i debiti fuori bilancio, non sono passati, per mancanza del numero del quorum deliberativo previsto, due ratifiche non indifferenti per la città.
 


Giuseppe Schiavone










Barletta, fiamme in un appartamento in vie delle Querce

Forza Italia Barletta: "Chi è scappato senza motivo? E adesso chi sono i codardi?"