mercoledė 19 febbraio 2020


Ultimissime:


Politica
giovedė, 16  gennaio 2020



14:06:00
Fitto: "Bombe Foggia, ora tocca allo Stato"
Dichiarazione del co-presidente del gruppo europeo ECR-FRATELLI D'ITALIA



“La risposta della città, delle associazioni, dei giovani, è stata STRAORDINARIA! Foggia, una settimana fa, ha alzato la testa e ha detto NO alla mafia. Ma dopo l’attentato della notte scorsa è chiaro che ora tocca allo STATO fare la propria parte mettendo in campo più magistrati e uomini delle forze dell’ordine, ma anche inviando in città reparti speciali di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza. Così come è stato già fatto 10 anni fa, quando scoppio la guerra di mafia sul Gargano. L’allora Governo, e in modo particolare l’ex sottosegretario all’Interno, Alfredo Mantovano, testarono il ‘Modello Caserta’ sul quel territorio con risultati significativi.

 

La Squadra Stato è più forte della Mafia… se tutti fanno la loro parte!”



Redazione








Bombe Foggia, Emiliano: "E' necessaria la mobilitazione di tutti"

A Barletta arriva il progetto "VIAGGIO NELLA MEMORIA"