domenica 14 aprile 2024




Ultimissime:


Attualita
martedė, 5  dicembre 2023



11:54:00
Nuova piastra oncoematologica per l'ospedale di Barletta, i dettagli
Caracciolo: "Si tratta di un risultato importante per la sanità della nostra provincia e non solo”



“L'ospedale di Barletta aumenterà la propria vocazione oncologica al servizio del territorio. Il ministero della Salute ha dato l'ok ad un finanziamento di circa 9 milioni per la realizzazione della nuova piastra oncoematologica: si tratta di un risultato importante per la sanità della nostra provincia e non solo”. Così il presidente del gruppo Pd in Regione Puglia, Filippo Caracciolo.

“A questo risultato – spiega Caracciolo – si è arrivati grazie all'accordo di programma siglato tra Regione Puglia e Ministero della Salute che è stato finalmente ratificato dal nucleo di valutazione e verifica degli investimenti pubblici dello stesso ministero. Il via libera è arrivato per 16 finanziamenti che riguardano la nostra Regione tra i quali quello relativo al potenziamento e alla rifunzionalizzazione dell'ospedale di Barletta”.

“L'intervento – prosegue il presidente del gruppo Pd – porterà alla realizzazione di una piastra onco-ematologica che rafforzerà la già importante vocazione oncologica del “Dimiccoli”. Entrando nel dettaglio, ci saranno 16 posti letto di oncologia di cui due divisi e 20 posti letto per l'ematologia di cui quattro isolati. Oltre a questo, ci saranno: la possibilità di rifunzionalizzare le sale operatorie, l'installazione di una nuova risonanza magnetica aperta, un angiografo e nuove attrezzature per la radiologia”.

“La nuova piastra – conclude Caracciolo – sarà un fiore all'occhiello per tutta la sanità pugliese e soprattutto darà all'ospedale di Barletta quella dignità e quel potenziamento che serviva da tempo”.

Link servizio, clicca qui


Redazione



filippo-caracciolo ospedale ospedale-mons-dimiccoli







Grimal Barletta, la capolista Aradeo vince al "PalaBorgia"

L'addio ad Enza Agrisano, il figlio: "Mamma, sento ancora i tuoi abbracci caldi"