domenica 19 maggio 2019


Ultimissime:


Sport
mercoledė, 24  aprile 2019



18:41:00
Circolo Tennis Barletta, comincia il campionato di Serie B
Obiettivo minimo la permanenza nella serie cadetta



Tutto in una settimana. Avvio ritardato ma frenetico quello del campionato di serie B del Circolo Tennis “Hugo Simmen” Barlettadel Presidente Francesco De Martino. Infatti dopo il rinvio del primo incontro, a causa della concomitanza con la ventesima edizione del Torneo ATP Città della Disfida, nel giro di una sola settimana gli atleti del prestigioso Circolo, in passato protagonista anche in serie A, dovranno competere nei primi tre turni in programma. Domani 25 aprile sono infatti attesi a Roma dalla SSD Ferratella, a seguire il 28 ci sarà l’esordio in casa contro il Country Time Palermo, mentre il giorno 1 maggio ancora in casa il recupero contro uno degli storici circoli italiani, lo Sporting Stampa di Torino. Particolarmente affascinante questo incontro perché vedrà di fronte due sodalizi che hanno avuto in comune uno dei più noti e apprezzati Maestri di Tennis del panorama nazionale: il mitico Roger Failla, ancora attivo nonostante le ottanta primavere. Da segnalare che il Circolo TennisBarletta ha una squadra quasi interamente composta da atleti provenienti dal vivaio, a conferma del valore straordinario della sua Scuola Tennis, sotto la guida del direttore sportivo Fulvio Frezza, dirigente FIT di secondo livello, e in procinto di essere riconosciuta come Top School. Capitanati dal Maestro Nazionale Francesco Faggella difenderanno i colori del Circolo barlettano: Giuseppe Tresca, Dodo Scelzi, Luca Scelzi, Savino Lapalombella e Gianluca Piccoli, ai quali questa stagione si aggiunge come rinforzo il diciannovenne Alessio Savoldi. Obbiettivo minimo la permanenza nella serie cadetta, ma fatti i debiti scongiuri è lecito per tutti i tifosi, per i quali è sempre garantito ingresso libero nelle gare casalinghe, attendersi qualcosa in più, almeno la partecipazione ai Play off per la promozione in serie A. 


Redazione








Rimosso pino via D'Aragona, albero ammalorato e pericoloso

Giornata della Misericordia per i detenuti di Puglia e Basilicata