martedė 28 settembre 2021


Ultimissime:


Sport
mercoledė, 2  giugno 2021



07:30:00
Domenica il faccia a faccia fra Barletta e Manfredonia
Finalmente dal primo giugno riaprono i cancelli degli stadi per una capienza totale pari al 25%



Il 2-2 finale di domenica scorsa sul manto sintetico del Fausto Coppi di Ruvo di Puglia tra Barletta e Corato è stato accompagnato da tante polemiche per il gol a tempo scaduto dei neroverdi, prima confermato dall’arbitro ma poi annullato giustamente su segnalazione dell’assistente di linea, scatenando l’ira di qualche tifoso coratino.

Già da lunedì la truppa di Mister Farina, ospite della quiete del Villaggio del Capiro di Trani vero e proprio quartier generale dei biancorossi, si sta leccando le ferite riportate dopo questo concitato incontro con il Corato del Presidente Giuseppe Maldera. Archiviata, così, con qualche patema, la pratica dell’ultima trasferta, la formazione biancorossa è ora tutta concentrata sul match di domenica prossima al San Sabino di Canosa contro i sipontini biancoazzurri del Manfredonia. Quello che attende i ragazzi in maglia biancorossa domenica prossima è un match-point, non avendo alternative se si vuole arrivare primi in classifica ed essere davanti a tutti nella griglia  dei play-off.

Nel frattempo la tifoseria biancorossa è in fermento dopo tanto tempo passato in clausura forzata a causa del coronavirus. Finalmente dal primo giugno riaprono i cancelli degli stadi per una capienza totale degli spettatori pari al 25% di quella massima. Così per domenica la carovana dei supporters biancorossi si sta organizzando per un esodo controllato verso la vicina Canosa per sostenere e incitare i propri beniamini e per fare sentire il loro calore di un’intera Città. Sempre forza Barletta!
 


Redazione



Barletta1922 calcio sport







A Barletta due giorni di vaccinazioni per i maturandi della città

Festa della Repubblica a Barletta, Cannito: "Forte richiamo ai valori costituzionali"