domenica 14 aprile 2024




Ultimissime:


Sport
domenica, 7  gennaio 2024



17:00:00
Barletta Calcio, il 2024 si inaugura con la sconfitta per 0-1 contro la Paganese
Barletta adesso coinvolta nei play-out



Si inaugura con una sconfitta il 2024 del Barletta Calcio che al Puttilli è sconfitta per 0-1 dalla Paganese. Basta un gol alla Del Piero di Faiello nel miglior momento del match dei padroni di casa.

Le formazioni con il Barletta che si schiera con il 3-5-2: in porta torna Sapri, difesa con Lobosco, De Marino e il neoacquisto Capone, centrocampo con Bramati capitano di giornata, Fornaro e l’altro acquisto Basanisi, sulle fasce Inguscio e Rizzo, duo d’attacco Caputo e il Tato Diaz. La Paganese di mister Agovino si schiera con il tipico 3-4-3, tra i pali Esposito, Iannello, Esposito, Galeotafiore, centrocampo con Faiello, Langella, Del Gesso e Setola, trio d’attacco con Mancino, Iannone e Porzio.

Al 10’ occasione Barletta, cross di Caputo dalla bandierina, Diaz non riesce ad inquadrare la porta. Al 12’ Mancino prova la conclusione, palla fuori dalla porta di Sapri. Pericolosissima la Paganese due giri di lancette dopo quando Faiello serve Iannone che di piatto la manda di pochissimo al lato, spavento per il Puttilli. Primo cartellino del match per De Marino al minuto 21 per un fallo su Langella, in ritardo e che ha fermato la ripartenza degli ospiti. Al 27’ Faiello riceve al limite, prova il piazzato ma Sapri blocca. A cinque dalla fine della prima frazione doppia conclusione di Fornaro, la prima respinta dal muro azzurro ospite, la seconda debole bloccata da Esposito, più Paganese che Barletta dal minuto 25 in poi. Due i minuti di recupero allo scoccare del 45’.

Nella ripresa stessi 22 in campo, al 51’ bella azione del Barletta, scambio Fornaro-Diaz, il numero 9 in posizione defilata scarica il tiro in porta ma trova la respinta di Esposito, si carica il Comunale che prova a spingere i propri beniamini in campo. Occasionissima ancora da piazzato 120 secondi dopo, Caputo dalla bandierina trova la testa di Capone, palla veramente di un soffio fuori. Ma proprio quando tutto sembrava andare per il meglio arriva il vantaggio degli ospiti al 56’, ripartenza per gli azzurrostellati, Faiello prova il tiro a giro e lascia immobile Sapri. 0-1 al Puttilli. Vicino al pareggio il Barletta al 62’, batti e ribatti in aria, Inguscio trova Fornaro che calcia ma trova la clamorosa respinta della difesa ospite, poi azione terminata con un nulla di fatto. Ancora Faiello prova il tiro a giro al 64’ ma questa volta palla al lato. Primo cambio più offensivo per il Barletta, fuori Basanisi dentro De Marco. Secondo cambio per i padroni di casa, fuori Fornaro con i crampi, dentro il giovane Belladonna. Al 78’ bella percussione di De Marco che cerca il cross in mezzo per Caputo che però è anticipato da Esposito in uscita. All’80’ è ancora la Paganese ad essere pericolosa, difesa biancorossa in bambola con l’azione insistita di Porzio e Iannone, palla che arriva a Faiello che conclude in porta ma Sapri respinge benissimo. Ancora un cambio offensivo per il Barletta quando mancano 5 minuti allo scoccare del 90’, fuori un difensore De Marino, dentro una mezz’ala come Mancarella. Doppio cambio invece tra le fila ospiti, fuori Iannello e Iannone, dentro Perulli e Donnarumma, primo cambio invece arrivato al 65’ con Matarrese che aveva preso il posto di Mancino. 4 i minuti di recupero per la seconda frazione, gestiscono il match gli azzurrostellati. Errore clamoroso di De Marco, palla che arriva al neo entrato biancorosso a porta vuota dopo l’errore in presa bassa dell’estremo difensore ospite, ma il numero 96 liscia clamorosamente la sfera. Miracolo di Esposito! Minuto 93’ palla in mezzo, De Marco a tu per tu con il portiere ospite colpisce di testa ma la risposta del numero 22 è strepitosa! Dal corner respinge la difesa ospite e l’arbitro il sig. Sacca di Messina decreta la fine del match.

Barletta adesso coinvolta ufficialmente nei play-out.
 


Giuseppe Schiavone



Barletta1922







Incidente a Ponente e atto vandalico in periferia, a Barletta la condanna di Cannito

Rifiuti abbandonati sulle scalinate in viale Giannone a Barletta