mercoledý 12 maggio 2021


Ultimissime:


Sport
martedý, 13  aprile 2021



07:00:00
Barletta 1922: la squadra biancorossa riparte con cinque botti
Quello ammirato contro l'Atletico Vieste è stato un ottimo Barletta



Pronostico rispettato! Allo stadio San Sabino di Canosa arriva una vittoria dal forte profumo di promozione. Il Barletta salta l’ostacolo Vieste per 5-0 e va a meno uno dalla capolista Manfredonia chiamata ad osservare il turno di riposo.

Diciamocelo chiaramente, quello ammirato contro l’Atletico Vieste è stato un ottimo Barletta, un Barletta a cinque stelle. E dire che c’era tanta curiosità intorno al ritorno in campo della squadra del Presidente Mario Dimiccoli e diciamo che l’attesa è stata ben ripagata grazie ad una ripartenza giunta con il piede giusto grazie alle cinque segnature rifilate alla squadra garganica. Nel primo tempo è stato il barlettano doc  Pollidori a violare per la prima volta la rete azzurra, seguito subito dopo dall’esordiente Quarta.

Nel secondo tempo il tabellino è stato arrotondato con altri tre gol, uno di Bonasia e due dell’attaccante argentino Di Rito. Eppure, al di là del risultato, è stata una gara scorbutica, nella quale i giocatori del Vieste non sembravano voler assumere il ruolo di vittima sacrificale. Non potendo contrastare l’undici di Farina sul piano della tecnica o della tattica, gli ospiti hanno cercato di mettere la partita sul binario dell’agonismo, talvolta della rissa approfittando dell’arbitro Vito Mattia Losapio che talvolta è sembrato andare in confusione. Ma tornando alla gara, per tutto il match si è vista una sola squadra, quella biancorossa, una squadra tonica, vincente e grintosa, che ha avuto sempre in mano il pallino del gioco e il possesso palla.

La differenza è stata netta specialmente a meta campo dove i biancorossi hanno messo in mostra collegamenti perfetti. E per tutti i novanta minuti di gioco non è sembrata mai calare la determinazione e la voglia di vincere, tutte cose necessarie per continuare a fare bene e andare sempre più su in classifica. Insomma questa è una squadra che può farci sognare anche in questo strano e contorto campionato che, per le poche partite in programma, non ammette errori.  Sempre forza Barletta!         
 


Umberto Casale



Barletta1922







In Puglia ritirate dalla distribuzione le mascherine oggetto di sequestro

Tavolo sull'Autismo in Puglia, Barone: "Le famiglie non devono sentirsi abbandonate"