domenica 21 luglio 2019


Ultimissime:


Sport
giovedė, 18  aprile 2019



20:22:00
Rosito Barletta, i ringraziamenti di coach Gino Degni
"Un piccolo appello all'Amministrazione Comunale"



Si è concluso il campionato di serie C Silver di pallacanestro con la nostra squadra che ha partecipato alle
semifinali playoff piazzandosi tra le prime quattro squadre della regione Puglia. Sento l’obbligo di

ringraziare, insieme con lo staff dirigenziale, tutti i nostri tifosi che ci hanno sostenuto in questa avventura e lasciatemelo dire: vedere il vecchio palazzetto Marchiselli stracolmo oltre ogni limite di posto in tutte le

nostre gare in casa ci ha inorgoglito immensamente.

Un ringraziamento va a tutti gli imprenditori e professionisti che hanno investito sul territorio con il loro
sostegno economico e hanno creduto nella dirigenza di questa associazione. Numerosi sono stati quelli che hanno voluto affiancare il nome e il logo della propria azienda al progetto tecnico e sportivo della Nuova
Cestistica Barletta, che oltre alla prima squadra di serie C, può fare affidamento su un centro Minibasket
dove muovono i primi passi i bambini/e dai 5 ai 10 anni e sei squadre under giovanili dagli 11 ai 18 anni. A
tutti i nostri ragazzi insegniamo i valori dello sport: il rispetto delle regole, il rispetto dell’avversario, il non
essere campioni a tutti i costi, la sconfitta e la vittoria.

Un grazie particolare va al nostro sponsor Rosito Caffè e co-sponsor Levante.
Un altro ringraziamento devo farlo anche a Nicola Degni, Antonio Defazio, Luca Amorese, Jaroslav Musil
(grande professionista) e tutti gli altri giovani componenti della nostra squadra, che come sapete sono tutti
rigorosamente barlettani, e provengono dal nostro settore giovanile. Giocare una semifinale al meglio delle
tre gare come hanno fatto i nostri ragazzi nati dal 1998 - 2000 è un grande successo e ci sprona ancora di
più a lavorare meglio. Credo che a breve tempo si possa ottenere un risultato migliore di quello di questo
anno.

Un immenso grazie lo dobbiamo a Menas Stephens, che dopo tre anni passati qui a Barletta ha deciso di
tornare a casa. Gran giocatore e gran professionista dalla indiscussa tecnica
cestistica, capocannoniere della serie D e C in tutte le tre stagioni passate qui a Barletta. Un vero
trascinatore.

Un grande grazie per questa meravigliosa stagione va agli amici dirigenti e staff medico: Vincenzo
Sinisi, Mimmo Sfregola, Mario Criscuoli, Roberto Tarantino, Franco Delnegro, il dottore Francesco
Lattanzio e il fisioterapista Luca Corcella. A tutto lo staff tecnico: Ruggiero Curci, Nicola Degni, Ilaria
Scuro, Roberto Ricatti e Savio Solofrizzo preparatori atletici, stupendi compagni di viaggio.

In ultimo, un ringraziamento al Sindaco e all’Assessore allo Sport del Comune di Barletta, da sempre vicini
ai problemi sportivi. Faccio, però, da parte della nostra dirigenza un piccolo appello a rivedere il tempo
degli spazi orari concessi al Marchiselli che ora sono di h. 1,15 per portarli almeno a h 1.30. Sicuramente i
risultati sportivi sarebbero migliori e il nome di Barletta “Città della Disfida” sarebbe rappresentata anche
fuori regione a più alti livelli sportivi.

Grazie, Gino Degni


Redazione








"Sono un cestino, non un bidone"

Pasqua, la Polizia intensifica i controlli