domenica 14 aprile 2024




Ultimissime:


Attualita
giovedė, 11  gennaio 2024



12:30:00
Al Dimiccoli eseguito per la prima volta impianto per pacemaker bicamerale
“Si tratta di una nuova tecnica per la terapia elettrica dell'insufficienza cardiaca"



Per la prima volta è stato eseguito nella unità operativa di Cardiologia dell'ospedale Dimiccoli di Barletta un impianto di pacemaker bicamerale utilizzando una stimolazione selettiva della branca sinistra, tecnica di stimolazione cardiaca innovativa. In sala ha lavorato l'equipe di elettrofisiologia della Cardiologia-UTIC composta dal dottor Francesco Palma, dal dottor Giuseppe Carpagnano e dalla dott.ssa Francesca Pomarico, coadiuvati dagli  infermieri Salvatore Donvito e Marcello Barbaro.

“Si tratta di una nuova tecnica per la terapia elettrica dell’insufficienza cardiaca - commenta il dottor Carpagnano - stimolando selettivamente la branca sinistra si ottiene una conduzione dello stimolo elettrico dagli atri ai ventricoli nel modo più simile alla normale fisiologia elettrica del cuore. Il risultato è un effetto “anti-desincronizzante” dei due ventricoli con conseguente recupero funzionale dell’azione cardiaca che si traduce in un miglioramento della qualità di vita per il paziente”.

"Attraverso un percorso di formazione dei nostri operatori presso cliniche riconosciute a livello nazionale e internazionale e la spinta all'innovazione dell'intero gruppo di lavoro  - commenta il neo direttore della unità operativa di Cardiologia, dottor Giuseppe Diaferia - siamo riusciti a compiere il primo passo di un lungo cammino volto a ottimizzare la qualità delle cure. I benefici per il paziente quando viene utilizzata questa tecnica sono un miglior recupero clinico e una migliore funzionalità per una qualità di vita ottimale". 


Redazione



ospedale-mons-dimiccoli







“Fitto Casa”, Forza Italia scrive al sindaco di Barletta

Nuovi rinforzi nella BAT, arrivano una trentina di poliziotti