mercoledė 21 febbraio 2024




Ultimissime:


Attualita
giovedė, 7  dicembre 2023



10:17:00
Vigilia dell'Immacolata, ecco le tradizioni della città di Barletta
Dal presepe alla "fanova": iniziano i preparativi per adornare le case



È la vigilia dell'Immacolata. La solennità dell’Immacolata Concezione della Vergine Maria, l'8 dicembre, è un giorno di festa, le cui radici risalgono al lontano 1854, quando fu proclamato il dogma da Papa Pio IX con la sua bolla "Ineffabilis Deus", documento ufficiale che stabilisce che Maria, Madre di Cristo, era pura già dalla nascita, perché concepita immune dalla macchia del peccato originale quindi "immacolata".

Tradizione che si tramanda di generazione in generazione è quella che prevede che l'8 dicembre, in tutte le regioni d'Italia, si realizzi il presepe e l'albero di Natale. Oggi, quest'ultimo è decorato con: luci, festoni, dolci, palline colorate, pacchetti regalo e con oggetti donati e quindi di grande valore affettivo. Di solito sulla punta dell'albero i più piccoli posizionano la stella cometa. In tante case si riprendono gli scatoloni, alcuni attenderanno l'Immacolata per adornare le loro abitazioni, tanti altri lo hanno già fatto. Questi sono momenti in cui le famiglie si riuniscono. I fuorisede ritornano nella loro amata città e aiutano i propri nonni e le famiglie ad addobbare l'albero e costruire il presepe. I più piccoli scrivono lunghe letterine a Babbo Natale (per chi ci crede ancora).

Anche a Barletta si percepisce aria di festa. Oltre alle luci di Natale lungo le vie, a colorare la città ci sono anche le lucine poste dai cittadini sulle ringhiere dei loro balconi, che creano un'atmosfera magica.
Per la viglia dell'Immacolata, un'altra tradizione cara alla città è la "fanova". Il fuoco del falò rappresenta la purificazione e una nuova nascita, l’eliminazione del peccato originale ed il consumarsi del vecchio anno, in un rito propiziatorio legato all’abbondanza della terra. In passato, i ragazzini si adoperavano, nei mesi antecedenti alla viglia, ad accumulare con cura pedane in legno per poi costruire ''l'alta montagna'': per tutti era una vera e propria gara, una competizione tra i vari quartieri.

Quest'anno un solo e imponente falò, intorno al quale si riunirà la comunità. L'appuntamento è questa sera alle ore 19,30 nei pressi del porto, sul lungomare Pietro Mennea a Barletta, per l'accensione.
 


Redazione



tradizione







“Impianti eolici offshore": tavola rotonda a Barletta

Giornata di preghiera e sensibilizzazione per il Seminario Arcivescovile Diocesano