mercoledì 16 ottobre 2019


Ultimissime:


Politica
lunedì, 5  agosto 2019



12:29:00
Vinella: "Ancora una volta Canne della Battaglia dimenticata"
"La Regione sconfigge Annibale: nessun finanziamento"



“La Regione sconfigge Annibale. Nessun finanziamento, poche iniziative di animazione nel parco archeologico di Canne della Battaglia. Ci attendiamo un reale chiarimento a mezzo stampa, visto che quest’anno di comunicati e conferenze stampa, reboanti ed osannanti a se stessi, nessuno ne ha visti pubblicati o partecipati.
 
Clamoroso passo indietro, fatto scivolare fra le pieghe di una campagna di controinformazione mediatica che ha fatto del “silenzio stampa” la modalità esecutiva come fra i calciatori quando si esonera l’allenatore. Soltanto che, nel caso specifico, la partita non si deve giocare a porte chiuse o peggio ancora con una squadra che cambia casacca a convenienza…
 
Riassumiamo per i Lettori, tramortiti dalla calura estiva e dalle improvvisazioni dell’ultima ora, navette ed autobus compresi. L’annuncio dell’assenza di finanziamenti ha dominato la vigilia del 2 agosto, storico anniversario di quella battaglia-capolavoro del condottiero cartaginese. Abbiamo ascoltato le parole della direttrice Miranda Carrieri, responsabile del sito quale funzionaria del Polo museale di Puglia, in occasione di un incontro che ha preceduto di qualche giorno la storica giornata. Incontro pubblico, presente l’Assessore alla Cultura Michele Ciniero per l’Amministrazione comunale, tali contrastanti posizioni sono emerse in tutta sconvolgente evidenza creando grave disorientamento nell’opinione pubblica. L’appuntamento per presentare un libro illustrato su Annibale vincitore di Canne ma che, paradossalmente, ha preannunciato la sua incredibile sconfitta di lì a qualche ora. Appuntamento nel quale, come abbiamo rilevato in una lettera indirizzata per dovere istituzionale al Sindaco Mino Cannito, il più sincero rincrescimento e profondo rammarico sulla mancata autorizzazione del Polo Museale all’utilizzo dei richiesti spazi nell’Antiquarium per lo svolgimento dello sportello filatelico di Poste Italiane quale Soggetto di riferimento
 
Tale inatteso diniego, privo di motivazione pure dovuta per trasparenza amministrativa nella Carta dei Servizi al cittadino, ha impedito la realizzazione di quell’attività che avrebbe richiamato come ogni anno su Canne della Battaglia la presenza di ulteriore significativo numero di visitatori appassionati di filatelia e corroborato l’attenzione in campo nazionale del sito archeologico nel Territorio.
 
Per noi del Comitato, è risultato vieppiù inspiegabile, nella propria veste di ETS (Ente Terzo Settore) senza alcuno scopo di lucro, quanto simile atteggiamento abbia contraddetto e contraddica in tale circostanza le finalità dell’invocato massimo coinvolgimento delle parti sociali, tracciabili e legittimate, come espressamente indicato dalla vigente Convenzione fra il Comune di Barletta e Polo Museale. Alla luce della richiamata Convenzione, assunto il criterio della piena autonomia propositiva e pur dichiarandosi come sempre disponibile ad ulteriore chiarimento con l’Amministrazione Comunale nel solco dei migliori rapporti istituzionali, il nostro Comitato si duole di tanto ed invoca un deciso intervento da parte del Sindaco Cannito quale primo Cittadino di Barletta e capo dell’Amministrazione in carica.
 


Redazione



Barletta regione-puglia nino-vinella canne-della-battaglia finanziamenti annibale





Timac Agro, pubblicato 'Bilancio di Sostenibilità'

Sarà il premier Conte ad inaugurare la Fiera del Levante