martedė 29 novembre 2022




Ultimissime:


Politica
mercoledė, 5  ottobre 2022



17:34:00
Nuova segnaletica stradale in zona Patalini, assessore Loconte: "Ascoltati i residenti"
"I lavori continueranno con l'installazione di uno specchio tra via Filannino e Via Beccaria"



“Stiamo lavorando sodo per rendere Barletta una città più presentabile e vivibile". A dichiararlo è l’assessore al Traffico e alla Polizia Locale Michele Loconte

"Come da intese con il consigliere di riferimento Flavio Basile, che ne ha ricevuto le istanze dei residenti di zona Patalini, ho dato mandato all’ufficio traffico di provvedere al rifacimento degli attraversamenti pedonali di detta zona, iniziando dai plessi scolastici e da Via Filannino ove è stato operato, tra l’altro, il tratteggio della linea continua, essendo quest’ultima divenuta una delle arterie più pericolose della nostra città visto che “impavidi” automobilisti si lasciano coinvolgere dalle alte velocità.

I lavori continueranno con l’installazione di uno specchio tra via Filannino e Via Beccaria, con stalli di sosta a pettine nella via a ridosso dei portoni di ingresso delle abitazioni, con tratteggiamento del lato di sosta parallelo alla ferrovia e 4 dossi da rallentamento con relativa segnaletica di pericolo dossi sia verticale che orizzontale. I lavori di rifacimento della segnaletica stradale continueranno in tutta la città. È nostra premura garantire l’incolumita’ di tutti e rendere Barletta una città più vivibile e civile.

Questo è lo spirito dell’amministrazione Cannito e di questa maggioranza che nel corso del mandato rispetterà tutti gli impegni intrapresi con la comunità cittadina. Il tutto anche in un’ottica di riqualificazione e di valorizzazione delle periferie, finora dimenticate dalla politica dove maggiormente ha origine il degrado. È proprio da qui che bisogna ripartire per rincongiungere Barletta, rendendola più vivibile e presentabile con tutte le sue pregevoli attrattive".


Redazione



strade







La festa di San Francesco per le vie di Barletta

De Nittis a Washington: presentata a Roma l'esposizione