lunedė 18 ottobre 2021


Ultimissime:


Politica
lunedė, 27  settembre 2021



13:49:00
A Barletta Cannito si dimette, la nuova giunta non ha risolto la crisi
Cannito compie la scelta a poche ore da un altro consiglio comunale, fissato per il 29 settembre



Il sindaco di Barletta Cosimo Cannito si è dimesso. È evidente che la nuova giunta, nata da diverse riconferme, un ritorno e tre new entry non è bastata a superare la crisi politica e a garantire al primo cittadino una maggioranza stabile. In una lettera indirizzata al prefetto della Bat, Maurizio Valiante, al presidente del consiglio comunale Sabino Dicataldo e al segretario generale Domenico Carlucci, Cannito riferisce che “in considerazione dello stallo politico rassegna le dimissioni”.

Parole che riecheggiano anche in un post su Fb dove il sindaco rivolgendosi ai sui concittadini parla “di una crisi politica che si è venuta a creare negli ultimi mesi ed auspica una ricomposizione del quadro politico al fine di portare termine le tante opere in cantiere, per il bene della città e nell’interesse esclusivo dei cittadini barlettani”. Cannito compie la scelta a poche ore da un altro consiglio comunale, fissato per il 29 settembre (che cmq si aprirà) dopo il nulla di fatto delle ultime sedute. Anche quella del 22 sett per esempio era stata sciolta per mancanza del numero legale, nonostante la nuova squadra di governo varata qualche gg prima, attorno al sindaco non si era ricomposta la maggioranza. Fatto di cui in realtà Cannito era evidentemente cosciente lanciando da subito un appello all’unità.  

Da oggi parte il conto alla rovescia, 20 gg di tempo per ritirare o confermare la sua scelta. Se così fosse il testimone passerebbe nelle mani di un commissario prefettizio che traghetterà la città fino alle prossime elezioni.


Redazione



sindaco-mino-cannito giunta-cannito







Problemi telematici per la Polizia Locale: ecco i numeri per contattarli

"Quinto piano": il nuovo album di Massarelli: "Così omaggio la Puglia e De Nittis"