lunedė 18 ottobre 2021


Ultimissime:


Cronaca
sabato, 18  settembre 2021



08:13:00
Centro vaccinale allestito all'ospedale di Barletta: terza dose ai pazienti fragili
Ad oggi si tratta del 69% della popolazione



Sono 5.660.119  le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia (dato aggiornato alle ore 06.00 dal Report del Governo nazionale. Le dosi sono il 88.5 % di quelle consegnate dal Commissario nazionale per l’emergenza, 6.396.320).
 
ASL BARI
 
Più di 5mila somministrazioni nella giornata di ieri e circa 27mila negli ultimi sette giorni. Continua spedita  la campagna vaccinale nel territorio barese.
In termini di copertura vaccinale assicurata alla popolazione over 12, la ASL Bari ha raggiunto livelli molto elevati nell’intera Area Metropolitana di Bari, dove l’88% dei residenti ha ricevuto almeno la prima dose di vaccino e il 78% ha completato l’intero ciclo.
La crescita più evidente è stata registrata grazie alla forte adesione dei giovanissimi 12-19enni: più di otto su dieci (82%) hanno ricevuto la prima dose di vaccino e il 59% ha completato il ciclo di immunizzazione.
Numeri che si riflettono nelle alte percentuali raggiunte anche tra le altre fasce d’età. Prima dose fatta per l’80% dei 20-29enni, così come per il 79% dei 30-39enni e l’84% della fascia 40-49 anni. “Coperti” al 95%, sempre con prima dose, sia i 60-69enni sia gli over 80, mentre i 70-79 anni rappresentano il target generazionale più vaccinato in assoluto: il 98% ha ricevuto la prima dose e il 92% è completamente immunizzato.
 
ASL BRINDISI
 
Secondo l'ultimo report a cura dell'Unità operativa di Epidemiologia del Dipartimento di Prevenzione della Asl Brindisi, dal 27 dicembre 2020 al 16 settembre 2021 sono state somministrate 556.450 dosi di vaccino, di cui 298.838 prime dosi e 257.612 seconde dosi. Mediamente sono state somministrate 2.156,8 dosi per giornata di vaccinazione.
Il 68% (203.121) delle prime dosi è rappresentato da Pfizer, il 14,8% (44.510) da AstraZeneca, il 13,2% (39.296) da Moderna e il 4% (11.911) da Janssen (Johnson&Johnson). Il dato delle prime dosi risulta così distribuito: il 48,8% a persone al di sotto dei 60 anni; il 27,2% agli anziani, il 13,6% ai soggetti fragili; il 4,5% al personale sanitario; il 2,9% al personale scolastico; l’1,1% alle forze dell'ordine; l’1,9% ad altre categorie. Questa, invece, la distribuzione delle seconde dosi: per il 48,9% ai soggetti al di sotto dei 60 anni; per il 28,8% agli anziani; per il 12,5% ai soggetti fragili; per il 4,9% al personale sanitario; per il 3% al personale scolastico; per l'1,2% alle forze dell'ordine; per lo 0,7% alle altre categorie.
 
ASL BT
 
Cresce la percentuale di cittadini che hanno comperato il ciclo vaccinale: ad oggi si tratta del 69 per cento della popolazione. Resta alta e costante l'attenzione nei confronti dei più giovani che possono accedere agli hub vaccinali senza prenotazione, a sportello. Dalla prossima settimana, presso il centro vaccinale allestito all'ospedale Dimiccoli di Barletta, comincia anche la somministrazione della terza dose ai pazienti fragili della Ematologia e della Oncologia.
 
ASL FOGGIA
 
Sono 823.426 le somministrazioni effettuate in provincia di Foggia dall'avvio della campagna vaccinale.
Ad oggi ha ricevuto almeno una dose di vaccino l'83,1% delle persone di età superiore a 12 anni. Ha concluso il ciclo vaccinale  il 69,2% degli over 12.
Nel dettaglio, a questa mattina, in provincia di Foggia, hanno già ricevuto la seconda dose: 36.610 ultraottantenni (pari all'88,5%) su 39.017 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 94,2%); 48.161 persone di età compresa tra 79 e 70 anni (pari all'83%) su 54.473 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 93,1%); 57.635 persone di età compresa tra 69 e 60 anni (pari al 76,9%) su 67.991 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 90,1%); 67.543 persone di età compresa tra 59 e 50 anni (pari al 71,9%) su 78.384 che hanno ricevuto la prima dose (pari all'83%); 54.608 persone di età compresa tra 49 e 40 anni (pari al 61,3%) su 66.790 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 74,2%); 42.038 persone di età compresa tra 39 e 30 anni (pari al 55%) su 52.743 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 67,3%); 42.789 persone di età compresa tra 29 e 20 anni (pari al 55,6%) su 54.769 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 69,2%); 24.870 giovani di età compresa tra 19 e 12 anni (pari al 46,8%) su 34.985 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 64,9%).
I medici di medicina generale hanno somministrato in tutto 157.014 dosi di vaccino di cui 19.216 a domicilio.
 
ASL LECCE
Sono 1.092.033 le dosi di vaccino somministrate finora a cittadini residenti in ASL Lecce, di cui 564.113 prime dosi, 506.608 seconde dosi e 21.312 monodose.
Rispetto alla distribuzione per fascia di età: 74.724 sono state somministrate nella fascia 12-19, 107.667 nella fascia 20-29, 111.894 nella fascia 30-39, 165.242 nella fascia 40-49, 187.528 nella fascia 50-59, 172.715 nella fascia 60-69, 154.402 nella fascia 70-79, 95.663 nella fascia 80-89, 22.198 negli over 90. Prosegue la campagna vaccinale negli Hub, nei centri sanitari e a cura dei Medici di medicina generale. Per consultare gli orari di apertura degli hub in cui dal 13 settembre si accede anche senza prenotazione:
https://www.sanita.puglia.it/web/asl-lecce/news-in-primo-piano_det/-/journal_content/56/25176/orari-punti-vaccinali-dal-13-al-30-settembre
 
ASL TARANTO
 
Per quel che riguarda la campagna vaccinale in provincia di Taranto, martedì 21 settembre è previsto un open day: tutti i cittadini di età superiore ai 12 anni potranno ricevere la prima dose di vaccino senza necessità di prenotazione. Sarà anche possibile recuperare la seconda dose per chi non ha potuto rispettare l’appuntamento dato per concludere il ciclo vaccinale nei giorni scorsi. La vaccinazione "a sportello" (senza prenotazione) sarà offerta in tutti i centri vaccinali della provincia, quindi a Ginosa, Grottaglie, Manduria, Martina Franca, Massafra, e nella città di Taranto esclusivamente all'interno dell'hub vaccinale sito presso la Scuola Volontari Aeronautica Militare, negli orari di apertura previsti per ogni hub e riportati qui di seguito.
 
Continua la riorganizzazione delle aperture degli hub vaccinali, ai quali si potrà accedere tramite prenotazione, con i seguenti orari: nella città di Taranto, l’hub presso l’Arsenale della Marina sarà operativo da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 18.00, mentre quello presso la Scuola Volontari dell’Aeronautica Militare SVAM sarà attivo lunedì 20, mercoledì 22 e giovedì 23 dalle 9.00 alle 14.00, martedì 21 sarà aperto dalle ore 9.00 alle 16.00, chiuso venerdì 24. Il drive through a Porte dello Jonio, invece, sarà aperto solo lunedì 20 dalle 16.00 alle 22.00.
 
In provincia, l’hub di Ginosa sarà aperto per le persone prenotate da lunedì 20 a venerdì 24 dalle 9.00 alle 14.00. Il centro vaccinale di Grottaglie sarà operativo da lunedì 20 a venerdì 24 dalle 9.00 alle 16.00. A Manduria, hub operativo per le prenotazioni lunedì 20 e mercoledì 22 dalle 9.00 alle 14.00, mentre martedì 21, giovedì 23 e venerdì 24 dalle 9.00 alle 16.00. A Martina Franca, centro vaccinale operativo lunedì 20 e mercoledì 22 dalle 9.00 alle 16.00, martedì 21 e venerdì 24 dalle 9.00 alle 14, chiuso giovedì 23. Il centro vaccinale di Massafra, infine, sarà accessibile tutti i giorni dalle 9.00 alle 15.00.
Tutti i centri saranno chiusi sabato 25 e domenica 26 settembre.
 

Dall’inizio sono state somministrate, in totale, oltre 777mila dosi di vaccino. Hanno completato il ciclo vaccinale oltre 368mila cittadini. Per quanto riguarda ieri, negli hub vaccinali del territorio ionico, sono state somministrate in totale 2.628 dosi, così suddivise: a Taranto, 1.031 all’Arsenale MM e 378 alla SVAM, 443 a Grottaglie, 422 a Manduria e 354 a Martina Franca.
 


Redazione



coronavirus vaccini ospedale-mons-raffaele-dimiccoli







Disfida di Barletta, il carosello storico annullato non sarà recuperato

A Barletta al via alla raccolta firme per la legalizzazione della cannabis