venerdė 1 luglio 2022




Ultimissime:


Attualita
lunedė, 8  febbraio 2021



08:16:00
Festa della Madonna di Lourdes, le celebrazioni al Sepolcro di Barletta
Don Mauro: "Ci faccia ritrovare tutti uniti nella resilienza e nel dono della fede"



 

Il programma delle celebrazioni che si terranno a Barletta, presso la Basilica Santo Sepolcro, in occasione della Festa della Beata Maria Vergine di Lourdes

TRIDUO

lunedì 8 febbraio

  • ore 9.00, Santo Rosario
  • ore 9.30, Celebrazione Eucaristica
  • ore 18.30, Santo Rosario
  • ore 19.00, Celebrazione Eucaristica presieduta da don Mauro Dibenedetto, parroco della Basilica Santo Sepolcro, Barletta

martedì 9 febbraio

  • ore 9.00, Santo Rosario
  • ore 9.30, Celebrazione Eucaristica
  • ore 18.30, Santo Rosario
  • ore 19.00, Celebrazione Eucaristica presieduta da don Cosimo Falconetti, parroco della Parrocchia SS. Trinità, Barletta

mercoledì 10 febbraio

  • ore 9.00, Santo Rosario
  • ore 9.30, Celebrazione Eucaristica
  • ore 18.30, Santo Rosario
  • ore 19.00, Celebrazione Eucaristica presieduta da don Francesco Paolo Doronzo, parroco della Parrocchia Santa Maria degli Angeli, Barletta e assistente spirituale Unitalsi, sottosezione di Barletta

GIOVEDI 11 FEBBRAIO

FESTA DELLA BEATA VERGINE MARIA VERGINE DI LOURDES

XXIX GIORNATA MONDIALE DEL MALATO

  • ore 9.00, Santo Rosario
  • ore 9.30, Celebrazione Eucaristica
  • ore 18.30, Santo Rosario ore
  • 19:00, Celebrazione Eucaristica (teletrasmessa da Amica 9) presieduta da S.E. Mons. Leonardo D’Ascenzo, nostro Arcivescovo, con la partecipazione dell’Unitalsi, sottosezione di Barletta, e dell’Arciconfraternita del Santo Legno della Croce. A seguire momento di Adorazione Eucaristica

 

«Carissimi- scrive don Mauro Dibenedetto in una comunicazione ai fedeli della parrocchia -  l’esperienza drammatica dell’emergenza sanitaria, in modo globale, ha attraversato anche le nostre esistenze portando paura, isolamento, dolore, lutti. La festa liturgica di Nostra Signora di Lourdes, che ci apprestiamo a celebrare, ci faccia ritrovare tutti uniti nella resilienza e nel dono della fede riponendo, sull’esempio di Maria, fiducia e speranza nel Signore. Insieme con la famiglia Unitalsiana accogliamo l’invito che ci viene da Papa Francesco per la XXIX Giornata mondiale del malato a non scadere in una fede ipocrita, limitata a sterili esercizi verbali, avulsa dalla storia e dalle necessità dell’altro, ma a riservare una particolare attenzione alle persone che soffrono la malattia del corpo e dell’anima e, sull’esempio di Gesù, ad esercitare la “virtù” della vicinanza, imparando a “fermarsi, ascoltare, stabilire una relazione diretta e personale con l’altro, sentire empatia e commozione per lui o per lei, lasciarsi coinvolgere dalla sua sofferenza sino a farsene carico nel servizio (cfr. Lc 10,30-35)”»

Le celebrazioni si svolgeranno nel rispetto delle attuali norme anti-Covid. I fedeli dovranno indossare la mascherina e igienizzare le mani entrando in Basilica. La capienza in Basilica è di 170 posti.



Redazione










Covid-19, test rapido per tutti i Vigili del Fuoco della Bat

Danni in Piazza Plebiscito a Barletta, Ambulatorio popolare: "Donate piante e bulbi""