mercoledė 21 febbraio 2024




Ultimissime:


Attualita
venerdė, 1  dicembre 2023



09:30:00
A Barletta tavola rotonda sugli impianti eolici offshore
Si terrà il 4 dicembre (dalle ore 16.00 alle 20.00) presso la sede del Future Center Barletta BT



Si terrà il 4 dicembre (dalle ore 16.00 alle 20.00) presso la sede del Future Center Barletta BT, in via Guglielmo Marconi 39, la tavola rotonda dal titolo "Impianti eolici offshore: impatti ambientali e prospettive per il territorio di Barletta”. L’evento è organizzato dalla VII Commissione Consiliare Permanente Ambiente, Verde Pubblico e Servizi Pubblici del Comune di Barletta, d'intesa con il Sindaco Cosimo Damiano Cannito e in collaborazione con l'Ordine degli Ingegneri e l'Ordine degli Architetti, Pianificatori e Paesaggisti Conservatori della Provincia di Barletta-Andria-Trani.

L’evento, aperto a tutti,  prevede interventi di vari esperti con i quali sarà aperto un dibattito e avrà l’obiettivo di informare e coinvolgere la cittadinanza, le istituzioni e le associazioni sui progetti di energia eolica offshore al largo di Barletta.

“La complessità di questo tema - ha dichiarato la Presidente della VII Commissione Consiliare Permanente Patrizia Mele - richiede una riflessione approfondita e condivisa al fine di bilanciare le opportunità di sviluppo e offerte per il territorio con la necessità di preservare il nostro ambiente.

In un’epoca di crescente consapevolezza ambientale e di transizione energetica, ci troviamo oggi al centro di un importante dilemma socioeconomico e ambientale, derivante dai sempre più numerosi progetti di impianti eolici offshore che interessano il nostro mare e il nostro territorio. Se da una parte, l’energia eolica rappresenta una fonte rinnovabile cruciale per il raggiungimento degli obiettivi nazionali ed europei, di riduzione delle emissioni dei gas serra, di indipendenza energetica e di neutralità climatica, dall’altra è fondamentale considerare l’impatto che questi impianti potrebbero avere sull’ambiente, sul paesaggio o sulle attività legate al mare.

Da ciò, la necessità di organizzare un evento partecipativo quale occasione unica per approfondire l’argomento e per garantire un dibattito informato e costruttivo con la comunità.”
 


Redazione



comune-di-barletta







Sciopero generale, dalla Bat in 500 a Bari per manifestazione

Dragaggio del porto di Barletta, Caracciolo: “Lavori al via all'inizio del 2024”