lunedė 24 gennaio 2022




Ultimissime:


Sport
venerdė, 3  dicembre 2021



13:01:00
La barlettana Maria Dellaquila ai Campionati individuali di ginnastica ritmica
“Se hai un sogno fai di tutto affinché si realizzi”



La barlettana Maria Dellaquila accede ai campionati nazionali individuali di ginnastica ritmica nella categoria Gold Senior.

“La passione per la ginnastica ritmica è iniziata fin da quando avevo 7 anni – racconta l’atleta. Ho sempre amato fare spaccate, verticali e capovolte; quindi, i miei genitori pensarono di iscrivermi ad una scuola di ginnastica ritmica”.

Non è facile mantenere ritmi di vita diversi rispetto agli altri, infatti, Maria Dellaquila non nasconde che in certi momenti abbia pensato di mollare tutto perché per un’atleta giovane come lei non è semplice rinunciare alla sua adolescenza e quindi ai suoi spazi.

Le giornate sono molto impegnative per l’atleta che vive tra scuola e allenamenti. Maria racconta come si svolge ogni sua giornata tipo: “La mattina vado a scuola – prosegue - frequento il terzo anno del Liceo Scientifico indirizzo sportivo. Torno a casa, pranzo, mi cambio e corro in stazione per prendere il treno per andare ad allenarmi a Giovinazzo. Alle 15:00 inizio l’allenamento e termino alle 19:30, torno a casa alle 20:45, ceno e verso le 21:30 inizio a studiare. Questo è il mio programma settimanale, dal lunedì al sabato”.
La ginnastica ritmica ha delle caratteristiche imprescindibili quali l’eleganza, la scioltezza, ma serve soprattutto una grande forza di volontà da parte di chi pratica questo sport.

Prima di una gara ci sono sensazioni contrastanti, a spiegarlo è l’atleta stessa: “Prima di una gara la tensione e l’adrenalina sono a mille, c’è la voglia di fare tutto bene ma allo stesso tempo c’è la paura di sbagliare. Però, ora, dopo esperienze importanti, riesco a gestire meglio lo stress pre-gara, uno stress di cui mi libero subito dopo, momento in cui mi spoglio da tutte queste forti emozioni”.

Non è la prima volta che Maria accede ai campionati nazionali individuali Gold di ginnastica ritmica, ma non è mai salita sul gradino più alto del podio nella fase interregionale. Nonostante la consapevolezza di poter ottenere il titolo di campionessa interregionale al PalaVesuvio di Napoli, il timore da parte della giovane atleta di fare qualche errore c’era ma, nonostante ciò, ha sempre cercato di dare il meglio. “Quando sono salita sul gradino più alto del podio – racconta la giovane - mi sono sentita appagata di tutti i sacrifici che ogni giorno faccio ormai da anni e che continuerò a fare per raggiungere obiettivi sempre più grandi”.

In campo agonistico le emozioni che si provano sono molteplici, ma per Maria Dellaquila l’emozione più grande è essersi classificata al quarto posto con la sua squadra nel campionato di serie A1, mai nessuna società del sud era riuscita in questa impresa.

“In base a tutte le mie esperienze, mi sentirei di consigliare alle giovani che vogliono affacciarsi a questo mondo di fare di tutto affinché si realizzi il loro sogno – conclude la giovane atleta”.
 


Redazione



campionato sportivi







Verso la campagna elettorale, Comitato zona 167: "A Barletta la storia si ripete"

Giornata internazionale disabilità. Barone: "La sfida è una nuova programmazione"