sabato 18 gennaio 2020


Ultimissime:


Attualita
lunedė, 18  novembre 2019



13:46:00
Torna il SOUNDIFF CHRISTMAS MUSIC FESTIVAL
Si riparte a Barletta domenica 24 novembre 2019



La Magia del Natale incontra la Magia della Musica: il Soundiff Christmas Music Festival riparte domenica 24 novembre 2019. Per la terza edizione del Festival natalizio l’Orchestra Soundiff calcherà il palcoscenico di una location d’eccezione: tutti gli appuntamenti di novembre e dicembre 2019 si terranno infatti presso l’auditorium del Laboratorio Urbano GOS – Distillerie Culturali, in Viale Marconi 39, portando il calore degli eventi natalizi anche in periferia, con tre imperdibili concerti che vedranno protagonisti i musicisti di Soundiff.

Si parte domenica 24 novembre, alle ore 18:30, con “In…Canto d’Amore”, un viaggio musicale senza tempo  fra le Serenate e  le Melodie d’Amore della tradizione classica napoletana con la partecipazione di solisti e musicisti di grande carattere e spessore musicale quali il tenore Giovanni Mazzone e la vocalist Simona Luglio, l’attore Franco Ferretta, il chitarrista Franco Morgese e il mandolinista Antonio Schiavone. Una magica serata musicale per ricordare grandi successi musicali da Parlami d’amore Mariù a Non ti scordar di me a Serenata Napulitana.

Il secondo appuntamento, domenica 1 dicembre alle 18:30, “Soundiff Christmasongs – Il Violino Virtuoso” ripercorre la magia del Natale attraverso la musica di Bach e delle melodie della tradizione. SI parte dalle articolate e celebri note barocche del Concerto in la minore per violino e orchestra BWV 1041 di Johann Sebastian Bach, punta di diamante del programma della serata, per poi passare oltre, al celebre Concerto in Mi Maggiore, eseguiti dalla Soundiff Orchestra e dal Violino Solista di Maria Concetta Annese. Il Concerto in la minore per violino e archi (come l'altro in mi) appartiene al fecondo periodo di Köthen e fu scritto quindi per la piccola orchestra del principe Leopoldo. Il violino funge, ovviamente, non da strumento solista in senso moderno, ma da violino concertante, cioè rivaleggiante in bravura con gli altri.

Armonicamente, il primo tempo (Allegro) percorre l'orbita della tonalità fondamentale con saporose, brevi escursioni nelle tonalità vicine; e il quadrato impianto ritmico si aggrazia di punteggiare in controtempo rimbalzate tra violini e viole. L'Andante, in do maggiore (con tangenze al sol maggiore e re minore), è di una semplicità quasi schematica, cui basta la cellula ritmica iniziale del basso a creare, se vogliamo, uno sfondo di passi quasi misteriosi al primo piano ornamentale e virtuosistico del solista. Nell'Allegro finale, che riprende il la minore, l'idea affidata al «tutti» introduttivo lascia posto, come di consueto, al tema del primo violino, accompagnato dal resto dell'orchestra. Avviene poi la reciproca confluenza delle due idee tematiche che qui sortisce in una progressione ascendente e, prima della ripresa finale, a una sequenza tipica del violiniamo bachiano, cioè a un vorticoso roteare degli archi attorno a una corda vuota, qui il mi. A fare da contraltare al Concerto in la minore, vi è successivamente l’esecuzione del I movimento del Concerto in Mi Maggiore di Bach, regolarmente composto nei tre movimenti di prammatica che prevede una dialettica interna fondata sull'alternanza di sezioni affidate ai "Tutti" e al "Solo".

Peculiari sono le scelte espressive bachiane, che vedono il solista evitare esibizionismi virtuosistici, ed impegnarsi piuttosto in una scrittura complessa per la sua levigatezza. Nel movimento iniziale, basato su un tema di solenne vigore, solista e gruppo strumentale prediligono un rapporto di collaborazione piuttosto che di contrapposizione, tanto che il violino ha spesso una funzione più concertante che solistica.  Solista d’eccezione per questo concerto del Christmas Festival sarà la giovane  violinista e virtuosa Maria Concetta Annese. Nata a Terlizzi nel 1995 intraprende gli studi di pianoforte e violino all'età di 4 anni e successivamente quelli di canto lirico. E' vincitrice di numerosi concorsi nazionali ed interazionali. Nel 2016 si diploma in violino con il massimo dei voti e sempre nello stesso anno si diploma in pianoforte e canto lirico. Perfeziona gli studi di violino con  maestri di fama internazionale quali Marco Misciagna,  Sonig Tchakerian,  Massimo Quarta e  Carlo Parazzoli. In qualità di violinista ha collaborato con  diverse orchestre tra cui l'Orchestra Nazionale dei Conservatori, l'Orchestra Giovanile Italiana, l’Orchestra del Teatro Petruzzelli, l’Orchestra da Camera “I Musici di Parma”, l’Orchestra Città di Fondi, Roma 3 Orchestra, l’Orchestra Vittorio Calamani, l’Orchestra Soundiff.

La seconda parte del concerto vedrà poi l’orchestra esibirsi nell’esecuzione di brani della tradizione musicale natalizia.

La terza e ultima serata del Soundiff Christmas Festival vedrà protagonista il Quartetto Soundiff feat. Time2Quartet, composto dai talentuosi musicisti Michele Saracino e Giuseppe Antonio Palmiotti ai violini, Dario Cappiello alla viola e Gabriele Marzella al violoncello nel concerto  “Viaggio a Buenos Aires – Ritratto di un Argentino”,  un viaggio sensuale nel mondo di Astor Piazzolla. Pezzo forte della serata saranno le Quattro Stagioni di Piazzolla. Le "Cuatro Estaciones Porteñas" è un gruppo di quattro composizioni di Astor Piazzolla incise tra il 1965 e il 1970. Inizialmente furono ideate come pezzi a sè stanti ma vennero riuniti successivamente in diversi concerti. In spagnolo "porteño " è il patronimico usato per indicare gli abitanti di Buenos Aires, capitale dell'Argentina. Volendo quindi tradurre il titolo si potrebbe provare con "Le quattro stagioni di Buenos Aires", un chiaro riferimento a "Le Quattro Stagioni" di Vivaldi. Le Quattro Stagioni saranno poi affiancate dall’esecuzione di alcuni tra i tanghi più celebri di Piazzolla.
L’Orchestra Soundiff, l’unica orchestra pugliese under35 finanziata dal MIBACT nell’ambito del FUS, vincitrice nel 2016 del Premio Funder35, è inoltre parte del progetto RESONANCE, classificatosi al primo posto nell’ambito del Piano Triennale di Spettacolo dal Vivo della Regione Puglia; Soundiff  cogestisce dal 2018 il Laboratorio Urbano GOS di Barletta in cui promuove ed organizza numerosi concerti, laboratori musicali, che si sviluppano anche nelle scuole e nel territorio regionale e non. Direttore Artistico e Fondatrice di Soundiff sin dal suo esordio è la pianista e docente Maria Rita Lamonaca.

Costo abbonamento unico 3 spettacoli 10€ prenotabile telefonicamente al 3247994620 o acquistabile il 24 novembre dalle ore 17 al GOS (Viale Marconi 39 –Barletta); biglietto posto unico 5€  acquistabile presso il GOS (Viale Marconi 39 a Barletta) il giorno degli spettacoli a partire dalle ore 17, fino ad esaurimento posti. Info al 3247994620.

In foto: Maria Concetta Annese


Redazione








Si parla di don Salvatore Mellone mercoledì su TV 2000

Elettrificazione Barletta-Spinazzola, prosegue l'iter in Parlamento