martedė 23 aprile 2019


Ultimissime:


Attualita
venerdė, 8  febbraio 2019



18:27:00
Farmalabor tra le 9 imprese più innovative d'Italia
L'azienda farmaceutica convince per il quarto anno consecutivo. Tra i progetti, integratori innovativi e stampanti 3D per farmaci.



Si è tenuta il 7 febbraio durante l’evento Connext, organizzato da  Confindustria presso il MiCo di Milano,
la cerimonia di consegna del Premio Confindustria IxI “Imprese per l’Innovazione”. Farmalabor colleziona il quarto riconoscimento consecutivo e si conferma tra le 12 aziende italiane che nel 2018 hanno investito con risultati concreti su ricerca, crescita e sviluppo. In questa edizione, Farmalabor ha anche vinto il Premio dei Premi, istituito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri su mandato del Presidente della Repubblica e
destinato a 9 delle 12 imprese vincitrici.

ll Premio Confindustria “Imprese per l’Innovazione”, realizzato in collaborazione con la Fondazione Giuseppina Mai, Confindustria Bergamo, con il sostegno di BNP Paribas ed il supporto tecnico
dell'Associazione Premio Qualità Italia (APQI), si distingue per essere il primo in Europa ad aver adottato i parametri dell'European Foundation for Quality Management (EFQM) per la certificazione dell’innovazione.
“L’elemento che ha convinto la giuria è la nostra gestione dei processi legati all’innovazione – conferma il dott. Antonio Pepe, Direttore del Centro Studi e Ricerche Farmalabor – dalla fase di laboratorio fino alla realizzazione del prodotto finito. Attraverso questo schema, stiamo portando avanti progetti di ricerca & sviluppo, soprattutto in ambito nutraceutico, per rispondere alle esigenze di salute e benessere in modo nuovo, unico. Nella nostra visione, il farmaco sarà sempre più personalizzato”.

Ed è proprio il concetto di “farmaco personalizzato” al centro delle strategie future di Farmalabor, secodo
le parole del dott. Sergio Fontana, Amministratore Delegato: “Nei prossimi anni, l’industria farmaceutica sarà investita da un processo di rinnovamento tecnologico e produttivo, la misura di paziente. Come azienda,
stiamo lavorando per testare la produzione di farmaci on-demand grazie a stampanti 3D, con le quali i
farmacisti potranno allestire in tempi rapidissimi un farmaco personalizzato in forma e dosaggio. Ovviamente, un sostegno importante alla nostra politica dell’innovazione ci viene dall’area organizzazione e
marketing associativo di Confindustria Bari e BAT, sempre in prima linea accanto alle PMI che guardano lontano”.


Redazione








Miracco, in visita a Barletta, incantato da De Nittis

Gara podistica BARLETTA HALF MARATHON