domenica 27 novembre 2022




Ultimissime:


Attualita
giovedė, 24  novembre 2022



08:30:00
Nuovi orari per la biblioteca di Barletta, Coalizione Civica: "Qualcosa si muove"
"Irrisolta l'annosa questione degli altri poli bibliotecari, quello di Palazzo san Domenico e dell'ex palazzina Reichlin"



"Ci sono volute diverse interrogazioni, due emendamenti al bilancio, una grandissima mobilitazione di studenti e studentesse e una petizione online con migliaia di sottoscrizioni, ma finalmente qualcosa si muove sugli orari di apertura della biblioteca."

"È di ieri l’annuncio che finalmente accoglie una mozione proposta da Coalizione Civica nel 2019 e approvato all’unanimità dal consiglio comunale che impegnava l’amministrazione di allora (identica a quella di ora) ad ampliare gli orari di apertura della biblioteca, luogo di cultura e unico spazio pubblico a disposizione di studenti e studentesse in città. Ma l’estensione dalle 14 alle 16 ancora non basta: il provvedimento approvato nel 2019 individuava la necessità di aprire la biblioteca anche il sabato e la domenica per permettere a chi studia e a chi lavora durante la settimana di utilizzare dei servizi offerti, necessari per lo sviluppo intellettuale e culturale di tutti e tutte. Scrivono da Coalizione Civica.

"Insieme alla necessaria estensione degli orari, è necessario potenziare i servizi per venire incontro alle necessità che da anni esprimono gli studenti e le studentesse (e che pure sono state portate in consiglio comunale da Coalizione Civica): bisogna prevedere una fornitura di testi universitari per garantire il diritto allo studio anche a chi non può comprare testi che spesso sono costosissimi, consentendo a chi ne abbia bisogno di consultarli liberamente.

Resta ancora irrisolta l’annosa questione degli altri poli bibliotecari, quello di Palazzo san Domenico e dell’ex palazzina Reichlin per cui Barletta ha ricevuto oltre due milioni di euro, ormai quattro anni fa e per cui i lavori dovrebbero essere terminati da un pezzo. 

La presenza e la qualità dei servizi pubblici è uno degli aspetti fondamentali che determina la qualità di vita dei cittadini, soprattutto dei più giovani, ed è per questo che l’amministrazione dovrebbe dare risposte celeri e mettere in campo azioni per aumentare la presenza di presidi culturali come la biblioteca per migliorare le condizioni di tutti i cittadini, per i giovani, per gli anziani e per i giovanissimi barlettani."


Domenico Sguera



biblioteca-loffredo-sabino coalizione-civica







Turismo sostenibile: siglato accordo in Puglia per lo sviluppo di bike economy

Esperti della ristorazione a confronto: III edizione de “La disfida della sicurezza”