venerdė 1 luglio 2022




Ultimissime:


Attualita
martedė, 24  maggio 2022



09:56:00
Maggio al Paolillo di Barletta, incontri con registi e proiezioni gratuite
La nuova sezione “Director's CuLt” del Tranifilmfestival



Il regista Nico Cirasola con le proiezioni di “Signor Gi Bi” e “Focaccia Blues” apre mercoledì 25 maggio alle ore 21.00 alla Multisala Paolillo di Barletta la nuova sezione “Director’s CuLt” del Tranifilmfestival tesa a valorizzare e conoscere le produzioni di autori e interpreti del cinema italiano e internazionale.

Giovedì 26 maggio alle ore 21.00 altro appuntamento con un regista pugliese: Antonello De Leo con la proiezione di “Guinea Pig”, corto pluripremiato con Fiona May e il patrocinio di Amnesty International. L’ingresso agli eventi, coordinati dalla giornalista Floriana Tolve e dal direttore artistico del TrFF Beppe Sbrocchi, è gratuito.

Nel corso degli incontri il pubblico potrà conversare con i protagonisti approfondendo aspetti curiosi e particolari connessi alla realizzazione dei film visionati. Director’s CuLt comprende, infatti, eventi monografici sulla cinematografia.

Una importante novità nell’ambito delle sezioni del Tranifilmfestival da condividere appieno con gli spettatori, per ampliare la cultura della settima arte e dei lavori realizzati dai registi. Si parte con due registi singolari come Nico Cirasola e Antonello De Leo.

Nico Cirasola, nato a Gravina in Puglia il 29 maggio 1951, debutta come regista, sceneggiatore e attore accanto a Renzo Arbore in “Odore di pioggia” (1989), poi si dirige e recita in “Corsica” (1992) e “Da Do Da” (1994). Portiere d’albergo nel film “Un altro giorno ancora” (1995) e cameriere in “L’estate di Bobby Charlton” (1995), è l’interprete de “Il mio nome è Nico Cirasola” divertente ritratto di sé stesso diretto da Giovanni Piperno nel 1998. Successivamente torna alla regia con “Albania blues” (2000), “Bell’Epoker” (2003), “Focaccia Blues” (2009), “Rudy Valentino” (2018).

Di Cirasola saranno proiettati “Signor Gi Bi” short film che narra in ricostruzione storica la vita di Gino Boccasile (Gi Bi) rinomato disegnatore pubblicitario e a seguire “Focaccia Blues” premiato nel 2009 con una Menzione Speciale ai Nastri d’Argento, un Ciak d’Oro e con il Globo d’Oro nella categoria “Film da non dimenticare”.
Antonello De Leo è nato a Bari nel 1965. Laureatosi in Dams con una tesi sul documentario, il suo primo corto professionale “Senza Parole” si aggiudicò il premio come miglior cortometraggio al David di Donatello del 1997. Lo stesso anno lo short film fu candidato nella medesima categoria al Premio Oscar.  Ha diretto la sit-com “Via Zanardi, 33” trasmessa dal canale televisivo Italia 1 nel 2001. Tra i numerosi riconoscimenti ottenuti per “Guinea Pig” il Globo d’Oro a Fiona May per l’intensa interpretazione del suo ruolo.
 
 


Redazione



cinema







La associazioni di Barletta incontrano i candidati sindaci

Elezioni 12 giugno a Barletta, nominati gli scrutatori