domenica 27 novembre 2022




Ultimissime:


Cronaca
sabato, 26  marzo 2022



09:40:00
"Malamovida" nella Bat, in azione i Carabinieri di Barletta
Contrasto all'odioso fenomeno di spaccio di stupefacenti



Continuano senza sosta i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Barletta anche nelle aree oltre Ofanto e in particolare nel centro abitato dei Comuni di Trinitapoli e Margherita di Savoia (BT). Nella giornata di ieri i militari delle due Stazioni hanno implementato l’attività di controllo del territorio con dei servizi finalizzati al contrasto di quei fenomeni di assembramento, di violazione delle misure di contenimento dell’emergenza da Coronavirus, e in particolare di contrasto all’odioso fenomeno di spaccio di stupefacenti, oltreché della cosiddetta “malamovida”.

Il dispositivo è stato composto dai reparti territoriali dell’Arma dei Carabinieri, e in dettaglio dalle Stazioni di Trinitapoli e Margherita di Savoia – che hanno operato nei rispettivi territori di competenza – dai militari della Sezione Radiomobile della Compagnia, e da personale della Squadra di Intervento Operativo dell’11° Reggimento Carabinieri “Puglia”, oltreché dai militari del Nucleo Cinofili di Modugno.

Nel corso di tale attività, si è proceduto su Trinitapoli ad un mirato servizio perlustrativo, teso ad infrenare l’annosa piaga dello spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare, nel corso del servizio transitando in via Casaltrinità, gli operanti individuavano un uomo, già noto alle Forze dell’ordine, e a seguito di un controllo di polizia presso la sua abitazione lo trovavano in possesso di 11 dosi di sostanza stupefacente del tipo hashish per complessivi gr.11,4, n. 35 dosi di sostanza stupefacente per complessivi gr. 17, n. 9 bustine di sostanza stupefacente del tipo marijuana per complessivi gr. 30,7, oltreché 55 euro suddivisi in banconote di piccolo taglio provento dell'attività delittuosa.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva sottoposto agli arresti domiciliari come disposto dall’Autorità Giudiziaria mandante. Nel corso del medesimo servizio, questa volta svolto nei pressi di via Pisacane, personale della Stazione di Trinitapoli traeva in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un quarantenne del posto, che veniva sorpreso in possesso di gr. 506 di marijuana, gr. 54 di hashish, gr. 27 di cocaina nonché 50 euro in contanti. In quest’ultimo caso l’arrestato veniva tradotto presso la casa circondariale di Trani, come disposto dall’Autorità Giudiziaria mandante.
 
Nel corso della medesima giornata, nell’arco serale, sul territorio di Margherita di Savoia, si è proceduto al controllo per quanto concerne il rispetto della normativa riferita al contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID 19. In particolare i militari hanno proceduto al controllo di 2 locali commerciali, siti proprio in Margherita di Savoia, verificando il rispetto delle prescritte normative.

Durante il servizio coordinato, sono stati altresì organizzati tre posti di controllo a doppio senso di marcia, sia nei pressi del centro cittadino in via Duca degli Abruzzi e sia in corrispondenza di via Barletta, ove sono state controllate 7 autovetture, identificate 22 persone e comminate 3 sanzioni al Codice della Strada: una per art. 193 c.2 del C.d.s. (assicurazione scaduta), per la quale si è proceduto al sequestro amministrativo del veicolo, una per art. 172 c. 1 e 10 (mancato uso della cintura di sicurezza) ed un’altra per art. 180 Cd.s. c. 1 e 7 (mancanza documenti).

Durante le operazioni è stato altresì deferito in s.l. un individuo ex. Art. 4 legge 110/75, poiché trovato in possesso di un coltello. Infine durante un controllo di polizia è stato segnalato ex. Art. 75 D.P.R. 309/90 un soggetto per uso di sostanze stupefacenti del tipo hashish. I controlli continueranno con cadenza regolare nelle prossime settimane.
 


Redazione



droga spaccio







Feste religiose e processioni: le raccomandazioni di Mons. D'Ascenzo

"Dialoghi dell'Atletica", Damiani: "Sempre un'emozione ricordare Pietro Mennea"