martedì 28 settembre 2021


Ultimissime:


Attualita
lunedì, 26  luglio 2021



11:25:00
In Puglia mobilitazione dei lavoratori della sanità privata
A dichiararlo i Segretari generali regionali di FP CGIL Ficco, FP CISL Gemma e UIL FPl Vatinno



“I lavoratori della Sanità privata di Puglia tutti, malgrado abbiano contribuito in maniera determinante ad affrontare il periodo pandemico e pazientemente aspettato che la Regione Puglia, così come nel resto del Paese, onorasse i propri impegni economici frutto dell’accordo Stato Regioni che ha determinato la sottoscrizione del CCNL di categoria fermo da oltre 10 anni, assistono al classico gioco al rimbalzo delle responsabilità tra le associazioni datoriali e la Regione Puglia".

A dichiararlo i Segretari generali regionali di FP CGIL Domenico Ficco, FP CISL Aldo Gemma e UIL FPl Giuseppe Vatinno. 

Una situazione non più sostenibile, che sarà illustrata nel corso di una conferenza stampa unitaria lunedì 26 luglio alle ore 10:00 nella sala congressi della CISL Puglia (via G. Petroni,15F) e che anticiperà i temi della mobilitazione regionale di martedì 27 luglio a Bari sul piazzale antistante la sede della Presidenza della Giunta Regionale, lungomare Nazario Sauro, 33 dalle ore 9:00 alle ore 11:00. 

“Questa condizione fa specie ancor di più nella consapevolezza che a ricoprire il ruolo di vice presidenza della sopra richiamata Conferenza Stato Regioni e delle Province autonome, sia proprio la Puglia. A questo si aggiunge la situazione paradossale del personale dipendente delle Sanitaservice come i colleghi del sistema dell’emergenza urgenza 118 che sono vergognosamente in attesa del riconoscimento della premialità COVID.” 



Redazione



regione-puglia sanità







"La salute dei nostri figli non è in vendita": mobilitazione a Barletta

Covid, in Puglia 56 contagi e 3 decessi