venerdė 23 agosto 2019


Ultimissime:


Attualita
mercoledė, 3  aprile 2019



14:17:00
L'Arciconfraternita del Santo Legno della Croce visita la Casa Speranza "Suor Maria Lamacchia"
L'iniziativa



L’Arciconfraternita del Santo Legno della Croce tra fede e opere. il Tempo di Quaresima che il Signore ci permette anche quest’anno di vivere, è un tempo favorevole! E’ il tempo in cui possiamo davvero interrogarci sullo stato della nostra fede, delle nostre azioni e per rinnovarci nel perdono che proviene dal Padre donandolo poi ai nostri fratelli. Nelle lettere di Giacomo, l’autore afferma che “fede e opere” devono viaggiare con lo stesso passo, perché una non può vivere senza l’altra (2, 14-26). In questo ci è maestro sicuramente il nostro Pontefice Francesco, il quale già da qualche anno, ci indica come via maestra da percorrere durante la Quaresima (oltre che i canonici pilastri) ovvero le opere di Misericordia corporali e spirituali, ed è lo stesso Papa a viverle in prima persona. Infatti, note sono le sue visite, in particolar modo in questo periodo, in case di cura, ospedali, orfanotrofi. Anche la nostra Arciconfraternita ha deciso di percorrere questi passi segnati da Sua Santità. Ricordiamo le nostre opere, ossia la visita alla locale Caritas cittadina accompagnati dal nostro Padre Spirituale durante l’Avvento, non da meno le varie donazioni straordinarie di sangue organizzate con l’Avis. Ora in questo tempo che ci conduce alla Santa Pasqua, abbiamo deciso di visitare il prossimo 6 Aprile un altro “luogo della sofferenza” cittadino: Casa Speranza “Suor Maria Lamacchia”. La Casa accoglie gestanti e donne con figli che si trovano in una situazione di disagio personale o sociale, bisognose di un percorso per il recupero e il potenziamento delle capacità genitoriali. E’ uno dei nostri modi per prepararci alla Santa Pasqua del Signore nostro Gesù Cristo, con preghiera e carità poiché come ci ricorda il passo finale della lettera di Giacomo citata “…Infatti come il corpo senza lo spirito è morto, così anche la fede senza le opere è morta”


Redazione








Domenica 7 aprile Solennità della Sacra Spina

BAT, rapine portavalori: 5 fermi