lunedė 30 gennaio 2023




Ultimissime:


Attualita
martedė, 15  novembre 2022



16:27:00
Da oggi siamo 8 miliardi
C'è necessità di un "Piano Marshall" che aiuti le popolazioni



" ...sto cercando di vederti in mezzo a tutta questa folla. Sai che lo riconoscerei il tuo nome tra Otto miliardi di persone
" .
È un passo del testo della canzone: "8 miliardi di persone"  scrittura da Frah Quintale, nel 2017.
E' stato buon profeta, infatti da oggi sulla terra siamo otto miliardi di abitanti. In undici anni siamo passati da sette a otto miliardi, il doppio di quanto eravamo nel 1974. Un aumento della popolazione non omogenea su tutto il pianeta.

Una recessione demografica e' in atto in Europa, Stati Uniti e anche Cina, mentre una espansione vertiginosa è in atto in India e Africa.. Un miliardo di persone in più e un miliardo di persone che vivono in assoluta povertà. La disuguaglianza aumenta,  fra pochi che consumano e sprecano e molti che non hanno il minimo di sussistenza. Si genera così il fenomeno della migrazione che se non  affrontata con politiche serie comunitarie, diventa un vero dramma.

C'è necessità  di un "Piano Marshall" che aiuti le popolazioni in loco ad iniziare un percorso di sviluppo sostenibile. Non è questione solo di soldi, di finanziamenti, occorre creare una cooperazione sulla base del partenariato tra imprese europee e imprese locali. Insegnare a produrre per vivere. Solo così si può cercare di arginare l'attraversamento di quello che viene tristemente chiamato" Cimitero Mediterraneo".


Cataldo Colamartino










Energia, Il nuovo governo punta alla Sovranità Nazionale

Servizio per la sicurezza negli ambienti di lavoro: interrogazione di Mennea